Come allevo le mie Koi

Nella nostra koi farm, tutte le koi nascono, crescono, si riproducono e vivono sempre all’aperto, durante tutte le stagioni.

In questo modo, le carpe si abituano a tutte le possibili situazioni meteorologiche traendo enormi vantaggi dalla vita “all’aria aperta”.

Nello specifico, durante la stagione estiva, la pelle delle koi è esposta all’irradiazione solare diretta traendone un enorme beneficio da un punto di vista dell’intensificazione cromatica, dell’aumento della  resistenza alle infestazioni di origine micotica e dall’incremento a livello fisiologico della sintesi della vitamina D3, responsabile del metabolismo del calcio.

Di contro, durante la stagione invernale, il freddo intenso che caratterizza il clima di questa zona nei mesi da Ottobre a Marzo, risulta un elemento di selezione importantissimo, poiché solamente le carpe con un ottimo corredo genetico riescono a superare senza problemi il loro primo inverno.

Da un punto di vista tecnico, le mie 4 vasche di allevamento hanno una capacità di 11000 litri cadauna.

Al loro interno nuotano numerose koi, tutte nate presso la koi farm, suddivise per età e taglia.

In ogni vasca, il filtraggio è garantito da un grande filtro biologico a gravità, a 5 camere con aerazione supplementare in controcorrente nelle camere adibite a filtro biologico, e sterilizzatore uvc da 18 w.

La circolazione dell’acqua è affidata ad una pompa a basso consumo da 6100 l/h.

Invece, il mio laghetto dove nuotano i riproduttori e le giovani koi particolarmente promettenti che lo diventeranno in futuro, ha una capacità di circa 230 metri cubi.

L’acqua proveniente dai due dreni di fondo passa in uno sterilizzatore uvc da 110 w per poi essere convogliata in un filtro biologico a 10 camere.

Le prime due sono riempite di spazzole per la filtrazione meccanica, mentre le rimanenti otto camere sono adibite a filtro biologico, naturalmente con una potente aerazione in controcorrente.

Infine, l’acqua raccolta dagli skimmer di superficie viene trattata con un filtro meccanico ultra sieve a 250 micron.

Per quel che riguarda l’alimentazione, sin dalle prime fasi della loro crescita, gli avannotti di koi vengono alimentati con mangimi di eccellente qualità, in modo da garantire ai pesci un adeguato apporto nutrizionale in questa delicatissima fase del loro sviluppo.

Nella nostra koi farm, l’alimentazione riveste un ruolo primario durante tutte le fasi di crescita delle koi, perciò viene riservata una particolare attenzione alla scelta della tipologia e della qualità dei mangimi.
Le nostre vasche per l’allevamento.jpg

Inoltre, anche la frequenza con cui viene somministrato il cibo, la quantità di alimento per singola somministrazione e la tipologia di mangime scelto, vengono attentamente valutate in base alla stagione e all’età delle koi.

È fondamentale che le carpe ricevano un’alimentazione appropriata durante la stagione estiva, poiché, altrimenti,  ammesso e non concesso che superino il rigido inverno di queste parti, arriveranno alla primavera successiva seriamente debilitate e il loro sistema immunitario non sarà in grado di fronteggiare l’attacco dei parassiti e dei batteri patogeni con conseguenze facilmente immaginabili.

Al contrario, delle koi adeguatamente nutrite con mangimi professionali appositamente studiati e allevate in un laghetto con impianto di filtraggio in grado di mantenere un’eccellente qualità dell’acqua, avranno sufficiente energia per crescere sane e vigorose.

Tutti i mangimi professionali utilizzati nella nostra koi farm oltre alle specifiche attrezzature tecniche e i filtri adoperati nelle nostre vasche e nel nostro laghetto sono gli stessi che vengono proposti ai nostri clienti.

In questo modo, chiunque desideri visitare la koi farm, può facilmente valutare con i propri occhi quali sono i risultati che si possono ottenere utilizzando i nostri prodotti.


Facciamo chiarezza:

Facciamo chiarezza:

La nomenclatura giapponese relativa all'età delle koi: Mi trovo a scrivere questo articolo poiché ho notato, con grande dispiacere, che persiste una enorme confusione riguardo alla classificazione delle età delle koi. Si tratta di un utilizzo scorretto della nomenclatura giapponese che parte proprio dalla scarsa ...

READ MORE +

La corretta gestione del Biofilm

La corretta gestione del Biofilm

Impariamo a sfruttare il biofilm che si sviluppa sulle superfici sommerse del laghetto. Che cos'è il biofilm? Il biofilm e' un sottile strato, dello spessore di pochi millimetri che ricopre ogni centimetro quadrato di superficie sommersa del laghetto. Il biofilm e' costituito da una componente abiotica e da una ...

READ MORE +

Come gestire correttamente le alghe filamentose.

Come gestire correttamente le alghe filamentose.

Le mosse vincenti nella lotta contro le alghe filamentose! La comparsa delle temute alghe filamentose, specialmente durante il periodo primaverile, è certamente uno dei problemi più ricorrenti che preoccupa i possessori di un laghetto. Infatti, la fioritura, talvolta massiccia di questo tipo di alghe, può ...

READ MORE +

Aiutiamo le nostre Koi ad affrontare al meglio la stagione primaverile e godiamoci il laghetto con la massima serenità in questa splendida stagione.

Aiutiamo le nostre Koi ad affrontare al meglio la stagione primaverile e godiamoci il laghetto con la massima serenità in questa splendida stagione.

La primavera è alle porte, a Marzo il fotoperiodo è già aumentato e continuerà a farlo. Questo è il primo stimolo che avvisa le Koi dell'imminente cambio stagionale. Anche se le temperature sono ancora basse, le carpe sono sempre più in movimento, alla ricerca di qualcosa da mangiare. Le basse temperature invernali ...

READ MORE +

Utilizzo del KH+ nel laghetto

Utilizzo del KH+ nel laghetto

Si tratta di una particolare miscela di sali minerali fondamentali per la stabilita' del pH dell'acqua e per una sana crescita dei pesci. Dato che i laghetti ornamentali non possiedono un naturale fondale melmoso, le carpe non riescono a trovare nei sedimenti la giusta quantita' e varieta' di sali minerali necessari ...

READ MORE +
More posts